Il corpo del reato

D’accordo: sono meno di due mesi che questo blog è su e non è passato che uno dacché è uscito dalla clandestinità. Nondimeno che il post sulla ristampa di “The Crossing” abbia impiegato meno di ventiquattr’ore per diventare il più letto di sempre è alquanto impressionante. Credo che passerò i prossimi giorni grattandomi la testa e interrogandomi su cosa significhi.

A seguire, la mia recensione originale (1983) di “The Crossing”. Un grazie a Giacomo che mi ha mandato le scansioni.

16 commenti

Archiviato in archivi

16 risposte a “Il corpo del reato

  1. Roby

    già che ci siamo, su che numero era il tuo cazzo in confronto al coltello di Bryan Adams?

  2. Dott. N.

    Io neanche li conoscevo i Big Country, ma dopo la gran quantità di inchistro virtuale che avere sparso mi è presa la voglia di provarli: Mi sarebbe piaciuto leggere le recensioni del maestro negli anni ’80, immagino le stroncature su Duran Duran, Spandau Ballet ecc.

    P.S. Come fanno le chitarre a suonare come cornamuse?!

    • Non recensii mai album di Duran Duran o Spandau Ballet, forse qualche singolo. Spandau Ballet non li reggo tuttora, Duran Duran quantomeno sapevano suonare e un po’ di canzoni pop niente male in repertorio le avevano. Cento volte meglio di qualunque altra boy band venuta dopo, in ogni caso.
      Quanto alle chitarre che suonavano “come cornamuse”: ascoltare per credere.

  3. Amedeo

    ahahha la ricordo bene questa recensione.
    non si possono ascoltare i big country.

  4. Giancarlo Turra

    Ebow che è lo stesso marchingegno impiegato per il fantastico solo di chitarra su “under the milky way” dei Church, e del quale anche i Feelies hanno saputo sempre fare un ottimo impiego.

  5. Andrea Peviani

    Venerato, ho letto questo su uno dei miei blog preferiti e ho pensato di condividerlo per farti grattare la testa ancora un po’…

    http://www.thevinylvillain.blogspot.com/2012/02/dont-plagiarize-or-take-on-loan-unless.html?m=1

    Se ti eri stupito per l’affetto di alcuni di noi verso i Big Country, qui siamo molto oltre…
    Se ti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.