Audio Review n.339

Audio Review 339

È in edicola il numero 339 di “Audio Review”. Include mie recensioni degli ultimi album di Balmorhea, Andrew Bird, Blur, Peter Broderick, Coal Porters, Joe Cocker, Robert Cray, Alicia Keys, A.C. Newman, Grant-Lee Phillips, Ken Stringfellow e Patrick Wolf e della raccolta-tributo “Spirit Of Talk Talk”. Ho inoltre scritto di recenti ristampe della Gil Evans Orchestra e degli Interpol. Nella rubrica del vinile mi sono occupato di Phil Spector, Smashing Pumpkins e Motörhead.

13 commenti

Archiviato in riviste

13 risposte a “Audio Review n.339

  1. …non lo acquisto da una vita; ci sta ancora Bebo Moroni? 🙂

  2. Posso chiederti un giudizio flash su Alicia Keys, in generale e sull’ultimo album?
    (artistico; poi se vuoi anche fare apprezzamenti fisici, diciamo che sono abbastanza scontati…)

    • Mi autocito: “mi sfugge totalmente come possa avere tanto successo una musica così incredibilmente insipida, così poco personale nel suo vagare fra ballate sentimentali e ballabili senza nerbo, fra una melodia esangue e un pattern ritmico usurato oltre l’impossibile”.

      • Ricevuto (forte e chiaro)…
        Con la coda tra le gambe, un altro personal guilty pleasure filed under: Supertramp and Other Pop Monsters…
        (anche se in buona compagnia, citando sua santità Bob Dylan: “Non c’è assolutamente niente in quella ragazza che non mi piaccia”)

      • giuliano

        è tremendo ammetterlo, ma anche his bobbiness a volte dice cose non condivisibili.

  3. alfonso

    Mi saprebbe dire perche’ il sito di Audioreview non viene piu’ aggiornato da quando è cambiato qualcosa???
    Inoltre,sarebbe preferibile che non uscisse piu’ in edicola,perche’ in questa veste attuale non si puo’ guardare!!!!!
    Per non parlare della carta e degli scritti!!! Un obbrobbio!!!
    Dopo 300 circa numeri acquistati mi hanno fatto passare la voglia e il piacere di acquistare una rivista,che ogni mese aspettavo con ansia.
    Complimenti per le Sue chiare e intelligenti recensioni!!!!

    • Il mancato aggiornamento del sito è dovuto al cambio di casa editrice. Immagino che presto si tornerà alla normalità, presumibilmente con un sito nuovo.
      Francamente questo peggioramento della grafica io non lo vedo, ma ogni opinione al riguardo è naturalmente legittima. Però smettere di comprare un giornale di questo tipo, che costituzionalmente punta alla sostanza, per un cambio di grafica mi sembrerebbe davvero eccessivo.

  4. dino

    peggiorato in modo improponibile sia per grafica,contenuti ,argomenti e non ultimo per la carta,ancora qualche numero di prova poi senza miglioramento basta,

    • A me il “nuovo” corso piace un’enormità più del vecchio, ma evidentemente – e come sempre – i gusti son gusti.

      • alfonso

        CHIEDO SCUSA MA NON SI PUO’ RISPONDERE IN QUESTO MODO!!!!!
        Gli articoli sono quasi illeggibili,tre riviste in una che non ne fanno manco mezza,ma stiamo scherzando???!!!!
        Stiamo attraversando un periodaccio….ma nonostante tutto stiamo assistendo a nuovi processi per la fruizione della musica(musica liquida) e il materiale che le aziende stanno immettendo sul mercato meriterebbe maggiori approfondimenti e valutazioni!!!!
        Questo ci si aspetta da una rivista di settore!!!!
        Penso che questo è stato l’ultimo numero che ho comprato di AUDIOREVIEW (6,50 euro,UNA VERGOGNA,oltretutto!!!!).
        Ho trovato in rete tante spiegazioni per utilizzare al meglio software quali foobar 2000 e suoi componenti per usufruire al meglio dell’hardware e file musicali ad alta definizione,cosa che VOI non avete mai fatto,se non nei seminari delle fiere di settore,ma ohime’ non tutti vi possono partecipare!!!
        Un consiglio spensierato,cambiate registro!!!!!!!! Io un euro per la VOSTRA rivista non lo spendero’ mai piu’!!!!

        Non parliamo poi della concorrente SUONO,un disastro assoluto!!!!
        Il numero di questo mese era fatto solo di interviste a musicisti e personaggi vari ( MA CHE CE NE IMPORTA!!!),noi vogliamo vedere le recensioni di impianti,recensioni musicali,reportage vari,come allestire un buon impianto in tutte le varie fasce di prezzo,audiocostruzione…….questo è quello che ci aspettiamo dalle vostre riviste…..

        Buon lavoro

        Cordialmente

        Alfonso CONSERVA

      • Alfonso, ti rivolgi a me come se io se fossi l’editore o il direttore di “Audio Review”. Io sono un comune giornalista e fra l’altro in ben sedici anni (da tanto collaboro) mai ho scritto un articolo tecnico (né mai lo farei, non ritenendo di averne le competenze). Ho firmato, questo sì, alcune migliaia di recensioni di dischi e un abbondante centinaio di puntate della rubrica dedicata al vinile. Punto. Non ti piace la nuova rivista? La trovi troppo cara? A me piace molto ma molto più della vecchia e trovo più cara la birra quando vado a farmene una la sera al pub sotto casa, ma tant’è… Non comprarla più. Ciascuno per la sua strada e amici come prima. OK?

      • alfonso

        Scusami Eddy, ma non ce l’ho assolutamente con te,ci mancherebbe!!!
        Da te sempre ottime recensioni!!!

        Continuero’ a seguire il tuo blog.

        Buon lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...