Audio Review n.342

Audio Review 342

È in edicola il numero 342 di “Audio Review”. Include mie recensioni degli ultimi album  di Terry Allen, Adam Ant, Marc Carroll, Cave Singers,  Fanfana Tirana & Transglobal Underground, Foals, House Of Love,  Sananda Maitreya, Erin McKeown, Med Free Orkestra, Suuns, They Might Be Giants e Richard Thompson e di recenti ristampe di Durutti Column e Mandrill. Nella rubrica del vinile mi sono occupato di Lynyrd Skynyrd. R.E.M. e KC & The Sunshine Band.

10 commenti

Archiviato in riviste

10 risposte a “Audio Review n.342

  1. Orgio

    Guarda di parlare bene dei Lynyrd Skynyrd! 🙂

  2. Orgio

    Ottima scelta. Uno dei dieci migliori dischi degli anni Settanta, nientemeno. Peccato solo che le tre chitarre si sentano un po’ meno che nei successivi LP.

    • Non si è trattato di una scelta. Anche la rubrica è legata all’attualità e siccome di quel disco è da poco uscita una sensazionale stampa Original Master Recording…

      • Orgio

        Capisco; io ho la prima stampa americana in CD e mi sembra che suoni bene, polverosa al punto giusto come si addice al sound sudista. Comunque, secondo te della migliore qualità di questi OMR si può beneficiare anche con un impianto di media qualità? Ne avevo già adocchiati un paio, ma visti il prezzo medio e le caratteristiche del mio stereo ho rinunciato. Ho sbagliato?

      • Dipende cosa si intende per “media qualità” di un impianto. Io ritengo di avere un impianto sì e no medio (a ricomprare tutto ex novo di livello equivalente potrebbe costarmi un 4000, massimo 4500 euro) e ti garantisco che quelle stampe lì suonano da paura anche a casa mia. Sfortunatamente, costano anche da paura. Fortunatamente, il problema non mi riguarda visto che arrivano aggratis… Dio, che gran bastardo che sono alle volte… 😉

  3. Giancarlo Turra

    Simpatica Perfidia is the name of the game 🙂
    E lo dice uno che ha toccato il muro di vinile del VMO…

  4. Orgio

    Il mio è da 1500, quindi direi che le stampe le lascio ai facoltosi e ai agli omaggiati: I ain’t the one.
    Grazie comunque!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...