Blow Up n.182/183

Blow Up 182-183

È in edicola il numero estivo (luglio/agosto) di “Blow Up”. Ho contribuito con un lungo articolo (otto pagine) su Lowell George e i suoi Little Feat, con recensioni del nuovo album di Scott Matthew e di recenti ristampe di Bobby Whitlock, Four Tops e Martha & The Vandellas e segnalazioni di Sweet Vandals e Rodrigo Leão e delle raccolte “Finders Keepers” e “Liberation Music”.

8 commenti

Archiviato in riviste

8 risposte a “Blow Up n.182/183

  1. posilliposonica

    Guglielmi scrive sui Crime:speriamo che Sib lo ghettizza e lo costringe
    a fare monografie punk.Minimo per dodici mesi !
    p.s. Blow Up in pdf (dalle origini) è operazione d’interesse culturale
    nazionale.Speriamo bene.

  2. Country Boy

    posilliposonica è funicolì funicolà, quello sul ciuccio a dondolo.

  3. mimmo monopoli

    hai avuto modo di ascoltare e valutare l’ultimo lavoro di Mavis Staples:One True Vine?

  4. giuliano

    Da quello che sto sentendo, un album davvero, ma davvero notevole. Assolutamente magnifica la cover di “Holy Ghost”, dall’ultimo album dei Low.

    Inaspettatamente fonte di ispirazione, i Low, anche di Robert Plant nel suo ultimo disco di un paio di anni fa, con ben 2 brani ripresi, e assai bene, da “The great destroyer”.

    E se, sotto la guida di Jeff Tweedy, Mavis ripercorresse le orme di Johnny Cash, reinterpretando da par suo una certa parte del canone americano? Beh, in parte lo sta già facendo. Viva Mavis!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...