Velvet Gallery (38)

Per un breve, incredibile momento un’accozzaglia di disadattati e minus habens fu la più grande rock’n’roll band di questo e di ogni altro universo possibile. Quel momento nel 1991 era già storia passata, da un paio di anni.

Guns N'Roses 1

Guns N'Roses 2

10 commenti

Archiviato in archivi

10 risposte a “Velvet Gallery (38)

  1. Gian Luigi Bona

    Mai sopportati. Ancora adesso trovo gente che li ama come se non avessero mai smesso di fare dischi e tournée.

    • Giancarlo Turra

      Io ricordo una dichiarazione di Peter Buck che ne parlava come una versione “alla Benny Hill” del rock. La sottoscrivo in pieno 🙂

      • Gian Luigi Bona

        Definizione perfetta

      • Gian Luigi Bona

        Quando sento la loro versione di Knocking On Heaven’s Door mi si torce lo stomaco e mi viene voglia di prenderli a schiaffoni…
        Non posso farne a meno…

  2. E te pareva, si parla di Guns n’ Roses ed i commenti assumono un tono fastidioso da parvenu del rock. Mai stato fan, ma Appetite For Destruction è un signor disco ed anche nei famigerati Use Your Illusion ci sono grandi canzoni. Tutto il resto sono schermaglie da adolescenti che si azzuffano per stabilire chi è più fico tra Axl Rose e Cobain.

  3. Leonardo

    Grandi, da ragazzino erano i miei eroi. One in a million un inno!

  4. Condivido ogni parola dell’introduzione di Eddy: anche se purtroppo solo per poco, sono stati fantastici. Nel 1989 scrissi su di loro un pezzo piuttosto lungo per “Velvet”, finirò per recuperarlo.

  5. Francesco

    Mah, questi clichè triti e ritriti….ragazzi erano gli anni 90, non gli inzi dei 70 dove una certa “inesperienza” in fatto di droghe pesanti ci stava pure. E poi dai, che palle, ma non si sa che alla fine è la bottiglia che ti beve, o la spada che ha la meglio? sarà che ne ho visti tanti, ma tanti e pure troppi finire male, veramente male tra fine 70 e inizi 80, quando in tre mesi passavi dalle canne alla roba che di queste storie e del glamour che comunque comunicano non so più che farmene, e non sono un puritano in materia.
    Non sono mai stati originali neppure in questo. comunque, prima che Orgio si incazzi, qualche pezzo buono l’hanno fattto, diciamo un disco, ma i testi sono truzzi il giusto e la versione di knockin urla vendetta al cielo. sopravvautati.

  6. premetto che non sono mai stato fan di quella corrente chiamata street metal o hair metal e se proprio voglio ascoltarmi del buon rock sanguigno da cui poi trassero spunto molte band come i Guns o i primi Bon Jovi, allora preferisco rifugiarmi al massimo negli Aeromisth.. penso che in quell’epoca (87-91, prima dell’avvento del grunge che ruppe la logica della superstar piena di fighe, macchinone e soldi) siano stati proprio Axl e soci i migliori della scena rock. Canzoni da ballare, da muovere il culo, da pestare, da cantare in coro e ballate memorabili. Tutto però all’insegna di un’autenticità che sembrava davvero ridotta al lumicino, anche se le storie di droghe pesanti erano terribilmente vere e ancorate alla realtà. Noto però da più parti una vera rivalutazione del gruppo, assurti da molti rockettari metallari come numeri uno assoluti, o come minimo come band da riscoprire e rilanciare.. quelli vecchi, ovvio, non i cloni dei cloni guidati da quel pazzo di Rose. Certo che i numeri dalla loro parte sono spaventosi, altro che best seller

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...