Velvet Gallery (39)

Ferragosto del 1991 lo trascorsi ascoltando e riascoltando un album uscito tre giorni prima, un doppio dalla copertina tutta nera fatto salvo il disegno in grigio di un serpente nell’angolo in basso  a destra. Oggi come allora lo trovo monumentale e bellissimo, straordinario per gusto e scrittura. Che i Metallica che hanno cambiato la storia del rock pesante siano i primi è un altro discorso.

Metallica 1

Metallica 2

6 commenti

Archiviato in archivi

6 risposte a “Velvet Gallery (39)

  1. Giuro… non l’ho fatto apposta… post numero 666 su VMO.

  2. Orgio

    Album riassunto al meglio così: “exit light, enter night”. Detto da uno che come primo loro disco ha ascoltato Reload.
    Vedo che il fraintendimento Diamond Head-Iron Maiden (anche qua hai indicato i secondi in luogo dei primi parlando di “Garage Days Re-revisited”) ha radici antiche. Evidentemente “i nuovi Led Zeppelin” di Sean Harris e Brian Tatler ti stavano proprio antipatici! 😀

    • Le minchiate hanno sfortunatamente un livello di portabilità altissimo nel mio caso. Siccome sono uno piuttosto puntiglioso, quando mi scappa di pubblicarne una e poi, a distanza di tempo, mi capita di tornare a scrivere sul medesimo argomento è facilissimo (sempre che nel frattempo non me ne sia accorto io o non mi sia arrivata una segnalazione al riguardo) che la ripeta. Perché do per scontato di avere già verificato tutto al primo giro e quindi non torno a controllare.

  3. Anonimo

    Non ho la passione per l’heavy metal ma questo disco è da paura!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...