Emozioni da poco (7): Quicksilver Messenger Service

Seconda immersione nelle nebbie lisergiche della Bay Area.

Bassifondi 7

3 commenti

Archiviato in archivi

3 risposte a “Emozioni da poco (7): Quicksilver Messenger Service

  1. Giacomo/SonofBrahem

    Mi stai facendo contento… Spero solo che tra “Emozioni da poco 6” e “Emozioni da poco 7” altre persone vengano illuminate. In quanto a Happy Trails, è l’acquisto costante della mia vita di ascoltatore: cassetta, vinile, CD, CD rimasterizzato…

  2. E’ interessante leggere questi recuperi, anche perché disvelano lo stato della musica al tempo della loro pubblicazione e consentono paragoni con quello odierno. Nel 1987 un giovane appassionato di musica aveva ben altro di cui interessarsi che “vecchi arnesi” come Elvis, i Grateful Dead o i Quicksilver Messenger Service: “qui e ora” accadeva di tutto, dall’hip hop al thrash metal, dal Paisley Underground (“nuovo” si fa per dire) alla new wave. Nel 2013 un giovane appassionato di musica è meglio che si rivolga a Elvis, Grateful Dead o Quicksilver Messenger Service, perché la quasi totalità delle uscite contemporanee vi si rifà più o meno larvatamente.
    Quindi, nell’87 parlare dei “classici” di vent’anni prima poteva avere senso, anche per segnalare analogie più o meno evidenti con proposte contemporanee (la neo-psichedelia, giusto per stare in tema), oggi sarebbe praticamente superfluo, e per Internet e per la situazione della musica.

  3. Francesco

    Questi bassifondi mucchieschi li ricordo bene, e all’epoca anche sul buscadero (c’è ancora) c’era una pagina di recuperi chiamata se non erro Happy Trails. All’epoca, nonostante la tanta roba buona, ottima in circolazione, alla mia dieta musicale raramente mancavano dead e quicksilver che nel 1° e nel 2° disco ho più o meno sempre considerati superiori al 99% delle altre band degli anni 60. Interessante argomentazione quella di Orgio, visto che certe sonorità sono tornate, effettivamente, alla ribalta, vedi il J Wilson o anche gli echi quick-television della le blanc scoperta giusto l’altro giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...