Memorabilia

Cominciava tutto così. Magari sarebbe stato meglio ricevere un rifiuto. Conoscendomi, dubito che avrei provato a mandare articoli ad altre riviste. Il sogno di scrivere di musica archiviato subito e per sempre, la mia vita avrebbe seguito del tutto diverse e forse più soddisfacenti (difficilmente meno proficue) traiettorie.

Lettera Stefani

15 commenti

Archiviato in casi miei

15 risposte a “Memorabilia

  1. Nicola

    a questo punto sarebbe molto interessante leggere la TUA lettera 🙂

    • Sono piuttosto sicuro di averne ancora una copia, ma quasi altrettanto certo che si trovi in un qualcuno dei molti scatoloni che giacciono chiusi in cantina sin dall’ultima puntata del mio never ending trasloco. Ergo…

  2. Giancarlo Turra

    “ricordati” 😀

  3. più memorabilia di così 🙂 grazie per aver condiviso una cosa così privata… i semi gettati sembravano buoni e a mio avviso non devi avere nessun rimpianto.. hai sempre agito al meglio, mantenendo alla grande la tua dignità e crescendo vertiginosamente come autore.

  4. Gian Luigi Bona

    Perbacco Eddy una lettera da Max in persona !!!!!!
    Che onore !

  5. L’eloquio di Plinto era già forbitissimo

  6. Mi dispiace molto la tua amarezza. Per quel poco che vale sei uno dei migliori e il giornalismo musicale avrebbe perso davvero tanto.

    • Ma no, nessuna amarezza. Il passato non si può cambiare e ciò che non può essere cambiato va accettato. Tanto, non avessi fatto il kritiko probabilmente sarei finito a insegnare storia o letteratura nordamericane. Roba anche più sfigata, insomma.

    • Visionary

      Totalmente d’accordo. Soprattutto sul valore della tua professionalità, Maestro. Per fortuna che il mio omonimo non ha annoverato tra le tante c…ate della sua esistenza anche il rifiutare la tua collaborazione, ci saremmo persi davvero troppe cose belle. Troppe.

  7. Visionary

    Max Plinto, molto lieto 🙂

  8. Io ho una sua lettera del 1978 nella quale mi invitava a fare pubblicità al Mucchio nel mio programma radiofonico (ai tempi ancora non scrivevo, né lo conoscevo). E un’altra di poco successiva nella quale si scusava – a seguito di una mia seconda lettera un po’ risentita – di non avere ancora pubblicato sul giornale le informazioni sulla mia trasmissione come “contropartita” per la pubblicità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...