Help Yourself – Reaffirmation: An Anthology 1971-1973 (Esoteric)

Help Yourself - Reaffirmation  An Anthology 1971-1973

Tempo che agli Help Yourself si dia la collocazione che meritano nella storia del rock? A quarant’anni dal concerto con il quale davano l’addio alle scene parrebbe che la risposta sia infine affermativa. Una soddisfazione per il Vostro affezionato, che della band londinese è appassionato propagandista sin dacché sul finire dei ’90 la BGO ne ristampava quasi l’opera omnia su tre dischi (un singolo e un doppio) ed era un tornare nei cataloghi dopo una latitanza lunghissima. Dopo che persino quei medi anni ’80 che pure avevano visto la riscoperta di un’infinità di gruppi analoghi erano riusciti a ignorarli totalmente. Bello imbattersi, in uno degli ultimi numeri di “Shindig!”, in un lungo articolo loro dedicato e mai mi era capitato di leggerne uno. Bellissimo vedersi recapitare questa superba raccolta doppia fresca di stampa e non perché mi abbia regalato alcunché di non sentito (dei ventisette brani che vi sfilano giusto l’ultimo non era presente nei CD BGO) ma perché mi offre l’occasione di spendere qualche parola per una sigla così ingiustamente negletta.

“Reaffirmation” pesca generosamente nei quattro album più uno (la prima stampa del congedo “The Return Of Ken Whaley” includeva come omaggio un altro LP, “Happy Days”) pubblicati dagli Help Yourself (il secondo e forse migliore, “Strange Affair”, ripreso quasi in toto) e offre un ritratto a 360° di un gruppo rimasto unico nel suo sapere tenere insieme la propensione alla jam di Quicksilver Messenger Service e Grateful Dead e l’essenzialità ruspante di un pub-rock che anticipò di tanto. Nell’ampissimo arco fra folk e space-rock, via country, blues, boogie e psichedelia gli Help Yourself suonavano di tutto. Era la loro grandezza, fu probabilmente ciò che li fregò.

Pubblicato per la prima volta su “Audio Review”, n.358, dicembre 2014.

2 commenti

Archiviato in archivi, ristampe

2 risposte a “Help Yourself – Reaffirmation: An Anthology 1971-1973 (Esoteric)

  1. Baz

    Grazie Maestro, che meravigliosa scoperta!!! Ora il difficile è trovare i loro dischi……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...