Quando i Kraftwerk diventarono i Kraftwerk

Cogliendo l’occasione dei loro imminenti spettacoli italiani, sono stato invitato da Emiliano Colasanti a dire la mia sui due album grazie ai quali i Kraftwerk passarono di categoria, da oscuro gruppo sconosciuto fuori dai confini patri a Beatles di un nuovo pop elettronico. O all’incirca. Quindi oggi VMO lo trovate qui.

4 commenti

Archiviato in casi miei

4 risposte a “Quando i Kraftwerk diventarono i Kraftwerk

  1. Non mi piacciono i Kraftwerk ma la tua prosa è sempre impeccabile. Grazie dell’articolo, Eddy.

  2. Carlo

    il link non è piu attivo 😦
    è possibile recuperare l’articolo?
    grazie!

    • La cosa mi sorprende assai. Chiederò informazioni al riguardo. L’articolo è naturalmente presente nel mio archivio e potrei quindi postarlo di nuovo, qui. Ma in tal caso accadrà a ottobre, per il quarantacinquennale (urgh…) dell’uscita di “Radio-Activity”.

Rispondi a Orgio Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.