Un appello a sostenere la piccola editoria indipendente (musicale, ma non solo)

Il già pericolante settore dell’editoria musicale, e più in generale tutte quelle piccole riviste più o meno specializzate anche in altri ambiti che tirano/vendono qualche migliaio di copie, rischia non di essere messo in ginocchio ma di essere spazzato via dall’emergenza coronavirus. Tenendo conto che non tutte le edicole sono rimaste aperte, ogni distributore ha chiesto a questi giornali una riduzione del 15-20% della tiratura, che si tradurrà in una perdita di venduto di almeno il 10%. Può sembrare poco, ma se aggiungete che molti inserzionisti (soprattutto i piccoli) ridurranno o cancelleranno gli spazi pubblicitari che acquistano di solito, o rimanderanno sine die (essi stessi in grossa crisi: pensate ad esempio alle agenzie di booking dei concerti) il pagamento delle fatture già emesse, può bastare a far chiudere chi vive da anni sul filo.

L’appello che faccio è dunque il seguente: specialmente ora e nei mesi che verranno continuate a comprare le vostre riviste preferite. Nell’edicola vicino a casa (che ha un disperato bisogno anch’essa del vostro sostegno), o abbonandovi. Vi dirò di più: tornate a dare una possibilità a chi magari leggevate un tempo e poi avete smesso di acquistare. Potreste scoprire (a me è successo) che è di nuovo meritevole della vostra attenzione, che è tornato un piacere leggerlo.

Sostenete l’editoria indipendente oggi per non doverla rimpiangere domani.

3 commenti

Archiviato in Senza etichetta

3 risposte a “Un appello a sostenere la piccola editoria indipendente (musicale, ma non solo)

  1. Gian Luigi Bona

    Condivido l’appello ovviamente.

  2. Mauro

    Anch’io condivido in toto ed accolgo il tuo appello, domani mattina mi fiondo in edicola e faccio man bassa. Anche perché in questo orribile periodo in cui ci tocca stare segregati in casa ed evitare contatti con gli altri, mi sono reso conto ancora di più di quanto siamo fortunati noi appassionati di musica (e, almeno per quanto mi riguarda, di arte e cultura in generale). Se no avessi i miei dischi ed i miei libri a tenermi compagnia temo sarei già sprofondato nella depressione. A questo proposito ti chiedo un piccolo favore: intensifica, se puoi, la pubblicazione di articoli su questo blog. Ogni volta che mi arriva una email che dice “eddyclash ha pubblicato:…” mi si stampa un sorriso sulla faccia. Di questi tempi, non è poco. Grazie di cuore!

  3. DaDa

    La sostengo dagli anni ottanta e, anche se ho dovuto abbandonare qualche pubblicazione, continuerò a farlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.